Fondazione Ansaldo

Italian
Fondazione Ansaldo
 
realizzata presso il Collegio nazionale capitani di lungo corso e di macchina
Natalino Ravasio nasce a Genova nel 1925. Diplomato all'Istituto nautico ottiene il primo imbarco come allievo ufficiale sulla nave cargo tipo Liberty e nel 1953 finalmente raggiunge il traguardo dell'assunzione alla Società Italia come terzo ufficiale di macchina. Lavora su diverse navi (Biancamano, Ausonia, ecc.), ma il suo grande amore rimane l'Andrea Doria dove si imbarca nel Natale1955. L'anno successivo Ravasio si trova ad essere protagonista della tragica collisione tra Andrea Doria e Stockholm avvenuta nella notte del 25 luglio 1956: la descrive nei minimi dettagli tecnici. Egli rimane nella sala macchine fino al totale allagamento della stessa e il conseguente obbligato abbandono. Ravasio lamenta la scarsa attenzione nei confronti di tecnici che come lui hanno resistito con tutte le forze per mantenere a galla la nave permettendo così di salvare i passeggeri. I risultati della Commissione d' inchiesta per valutare la dinamica della collisione non lo hanno soddisfatto, anzi, si è sentito mortificato perché il suo comportamento (ha recuperato e salvato i libretti di navigazione dell'equipaggio ed ha poi preso l'ultima lancia) finora non è stato a suo parere sufficientemente evidenziato.
 

Archivi e Raccolte


   palazzo_ducale_genova_logo_tif_big.jpg genovastabile.jpg  carlofelice_logo.gif   GI_Logo_horizontal_green_sRGB-200px.jpg InGe2019

Fondazione Ansaldo usa cookies per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.